Fumi nocivi e scarichi illegali. L’impatto ambientale nella Valle della gomma

“La plastica cade dai sacchi colmi di residui di guarnizioni. Con la pioggia si ricopre di fango e diventa parte del terreno. I mucchi sono sparsi lungo il breve pendio dietro al piccolo parco pubblico, in via don Maraschi, a Castelli Calepio, in provincia di Bergamo. I sei attivisti di Legambiente e Progetto EcoSebino recuperano i rifiuti, attaccandosi ai tronchi … Leggi tutto

Share

Rassegna stampa: La protesta dei pesci di fiume su “La Stampa”

Il 25 gennaio 2020 si è svolta in tutta Italia dalle 14 alle 17 la mobilitazione, denominata “La protesta dei pesci di fiume”,  : un appuntamento convocato da 18 associazioni ambientaliste per chiedere al Ministro dell’Ambiente Sergio Costa il rispetto della Direttiva Quadro Acque, anche quando si tratta di energia idroelettrica. L’obiettivo è bloccare progetti nei corsi d’acqua naturali che accedono agli incentivi previsti dal nuovo Decreto Rinnovabili FER 1 che provocherebbero un ulteriore danno ai nostri fiumi, già provati dagli effetti della crisi climatica, a fronte di un irrisorio contributo di energia rinnovabile.

L’assalto dell’inutile mini-idroelettrico a torrenti e fiumi italiani

Share
WhatsApp chat