Occhi giù per terra

Si è svolto il giorno 7 ottobre il piccolo percorso “Occhi giù per terra”.
Tre incontri nel quartiere di Valtesse con il fitopreparatore ed erborista Gianluca Bellini che ha portato un gruppo di adulti a conoscere piante che troviamo sulla strada e che siamo soliti chiamare erbacce mentre invece sono per la maggior parte erbe commestibili e curative.
Erbe con potenziali energetici che nessuno ormai si immagina più perché la memoria della saggezza popolare entra a fatica nelle nostre case. Sono erbe che calpestiamo tutti i giorni, alberi che ci rinfrescano d’estate: il verde in città.
Sono stati tre incontri particolarmente piacevoli, semplici, amichevoli che grazie alla presenza di Stefania Visinoni arteterapeuta, Antonio Mangone artista, tra le altre cose, ideatore del logo e Stefano Taglietti musicoterapeuta hanno portato l’arte ad incontrarsi con la natura attraverso laboratori per i bimbi. Ringraziamo tutti i partecipanti e le partecipanti che si sono lasciati/e condurre con fiducia nel percorso.
Grazie infine a Maela Canu che ha dato vita a questo bel progetto che speriamo di riuscire a riproporre, ampliandolo, a tutta la città.
E’ bello vedere la gente condividere e rispettare ciò che veramente c’è di prezioso: la natura.



Share

Lascia un commento

WhatsApp chat