Quel pasticciaccio brutto della IPB

Non abbiamo fatto in tempo ad emettere un comunicato stampa sull’assegnazione di 130 milioni ad ARIA per la realizzazione dell’IPB – Interconnessione Pedemontana Brebemi (quella che alcuni si ostinano a chiamare Autostrada Bergamo Treviglio quando sarebbe più corretto Autostrada Casirate Stezzano) che sono arrivate ulteriori novità che fanno evolvere lo scenario. Apprendiamo con piacere che il PD bergamasco si è … Leggi tutto

Share

AUTOSTRADA BERGAMO – TREVIGLIO: 130 MILIONI DI EURO PER UN PROGETTO SEGRETO

Bergamo – L’ufficialità è arrivata con i decreti di Giunta Regionale. Regione Lombardia ha disposto 130 milioni di euro nei confronti di Aria, l’ente regionale, per il progetto della Bergamo – Treviglio. La questione tocca vari punti. Dalla professionalità di chi ha sbagliato di 4 volte e mezza le stime, ad un concetto di project financing che è più corretto … Leggi tutto

Share

Caro sindaco – lettera aperta ai sindaci sulla variante alla SS42

Caro Sindaco, A proposito di SS 42 Da 50 anni si parla di una nuova SS42 per la Val Cavallina, diverse ipotesi progettuali sono state avanzate, inserite nei PTCP, successivamente scartate e sostituite da altre. Con una comunicazione sul quotidiano provinciale il 26 maggio 2020, l’Anas ha reso pubblico l’avvio del procedimento ai fini “dell’approvazione del progetto di fattibilità tecnica … Leggi tutto

Share

IPB – Autostrada Bergamo – Treviglio: se anche Imeri si domanda se ne valga la pena…

Gentil Juri Imeri, sindaco di Treviglio, Abbiamo avuto modo di leggere le dichiarazioni da lei rilasciate alla notizia della richiesta di 130 milioni da parte della Società Autostrade Bergamasche per realizzare la IPB – Autostrada Bergamo Treviglio (PrimaTreviglio) e con questa vogliamo segnalarle che concordiamo con quanto riportato dal giornale. “E’ assurdo sostenere che l’autostrada si fa solo se la … Leggi tutto

Share

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE PER LA #FASE2: la risposta del Comune

Spettabile Legambiente, Innanzitutto vi ringraziamo per la cortese mail e per i suggerimenti e le idee che avete voluto condividere con noi. Sottoscriviamo le premesse contenute nella lettera: la cosiddetta “fase 2”, per quanto ancora incerta e fortemente dipendente da decisioni e variabili controllate ai livelli amministrativi superiori, richiede evidentemente una traduzione a livello locale/comunale che non si limiti alla … Leggi tutto

Share

Autostrada Bergamo – Treviglio: dalla società dichiarazione di fallimento del progetto.

Bergamo – Apprendiamo dalla stampa che Autostrade Bergamasche SPA, società designata per la redazione del progetto autostradale Bergamo – Treviglio e non concessionaria, avrebbe chiesto a Regione Lombardia un intervento a fondo perduto di 130 milioni di euro. Questa richiesta certifica, in buona sostanza, il fallimento del progetto come era stato pensato. Era stato venduto alla cittadinanza come un progetto … Leggi tutto

Share

LA MOBILITÀ SOSTENIBILE PER LA #FASE2

Garantire il distanziamento sociale, evitare il congestionamento del traffico e ridurre al minimo inquinamento e disagi negli spostamenti: sono alcuni dei problemi con cui si trovano alle prese diverse città in questi primi giorni di “banco di prova” della Fase 2. Criticità che si possono risolvere puntando su una mobilità urbana sempre più condivisa e sostenibile, utile ora nella fase di riapertura, ma con vantaggi che potranno rendere più vivibili le nostre città.

Le due sfide su cui puntare sono il potenziamento della sharing mobility e il raddoppio dei chilometri delle piste ciclabili, un intervento, quest’ultimo, già previsto nei PUMS, i Piani urbani per la mobilità sostenibile, che i Comuni devono mettere in campo al più presto. Si tratta di progetti per 2.626 km di nuove piste ciclabili, da sommare ai 2.341 km di quelle già esistenti in 22 città italiane. Qualche esempio? Secondo i piani, Palermo passerebbe dagli attuali 48 a 155 km di piste ciclabili; Firenze da 66,3 a 108,5; Pesaro da 100 a 180; Napoli da 21,3 a 184,3; Bologna da 248 a 969; Bari da 45,7 a 202,7; Milano da 220 a 406; Parma da 125,5 a 296 km.

Share

Per la “Fase 2” Soluzioni Green e coraggiose per la Mobilità

Legambiente Lombardia scrive ai sindaci delle città lombarde e al Presidente dell’Anci Lombardia Mauro Guerra “La ripartenza delle città ha bisogno di soluzioni green e coraggiose per la mobilità, per garantire sicurezza dai contagi e ridurre inquinamento ed emissioni di gas serra” 5 misure concrete per ripensare la mobilità post COVID 19: Mezzi pubblici sicuri con monitoraggi, distanze tra persone, … Leggi tutto

Share
WhatsApp chat